domenica 17 dicembre 2017

Missione scova regali

In questa diciassettesima finestra da che parte state?

Regali

Pro attesa paziente                                                                            Pro curiosità impellente


"...Adesso, di nuovo nella casa colonica, il nonno partì con un disegno preciso in testa, fase preliminare dell'esecuzione di un'altra missione segreta. Io cercavo a ogni costo di stargli dietro, ma le mie gambe corte dovevano fare due passi per ciascuna delle sue ed eleganti falcate. Non ci fermammo fino a che non fummo davanti all'armadio della camera degli ospiti. Senza dire una parola, il nonno aprì l'anta e tirò fuori dall'angolo in fondo un regalo incartato.
« La prima cosa che un aficionado del Natale deve imparare », disse risoluto, « è che i bei regali non vanno mai sotto l'albero prima della mattina di Natale. »
Spalancai gli occhi quando, nel ritirare il braccio, urtò il cesto della biancheria e si materializzò un altro regalo, questa volta leggermente più grande del primo.
« Ooh, la nonna sta diventando furba », ridacchiò evidentemente orgoglioso di se stesso.  Quattro regali più tardi smise di rovistare. « Okay, Eddie adesso questo avvicinatelo all'orecchio. Cosa pensi che sia? »
Presi il pacchetto, attento a non strappare la carta da regalo o rovinare il fiocco. L'etichetta sul davanti diceva: « Per il nonno dalla nonna » . Lo tenni all'orecchio, incerto su cosa avrei esattamente dovuto sentire. « Hmmm... » Feci finta di soppesare mentalmente varie opzioni, sebbene la verità fosse che non ne avevo neanche una. « Non so. Veramente non sento un granché. »
« Fammi fare un tentativo », disse, a stento capace di controllare la propria eccitazione.
Gli porsi il pacchetto e se lo avvicinò di lato alla testa. Chiuse gli occhi, lo scosse leggermente, fece una pausa, poi annunciò il verdetto: « E' una giacca invernale. Marrone».
« Davvero? » Ero sconcertato. « Come fai a saperlo? »
« Lo sento. Ora passami quello lì. »
Presi il pacchetto rettangolare, glielo misi in quelle smisurate manone e lo osservai ripetere la medesima procedura: ascoltare, scuotere, pausa, verdetto.
« Questo è un ferro arricciacapelli. Uno di quelli costosi, con lo spegnimento automatico.»
Ero sbalordito. Non per l'arricciacapelli, ma nel constatare la sicurezza ostentata del nonno. Non un'ombra di dubbio nella voce..." 
Un maglione per Natale
Glenn Beck
Traduzione Silvia Bini

Buon Natale!

Passo il testimone a Verbena Simple life in Tuscany

14 commenti:

  1. Perla di Natale da apprezzare complimenti per il post.
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Io sono impaziente e, i pochi regali che ricevo, li apro subito. Ma sono pochi e sono piccoli pensieri. Bello era , una volta, aspettare la mattina di Natale, c'era l'attesa, oggi non c'è più e una parte della bellezza del Natale è venuta a mancare. Bellissimo brano.Buona domenica.

    RispondiElimina
  3. Conoscendomi se scegliessi l'attesa paziente sarei spinta verso la curiosità impellente e se scegliessi la curiosità impellente penderei verso l'attesa paziente, diciamo allora che improvviso al momento. Molto carino il pezzo con cui hai chiuso il cerchio. Grazie e buon Natale a te!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evviva la tastiera piccola... ufff
      Bellissimo post!
      Io friggo ma resisto 😃😃😃😃

      Elimina
  5. Bello, bellissimo! I miei complimenti Negus, grazie e buon Natale a te!

    RispondiElimina
  6. "Assaporare" i pacchetti regalo per indovinarne il contenuto è un piacevole tormento che prolunga l'attesa. Non ho mai indovinato quel che c'era nei miei ma i miei figli sì... ma loro sapevano che avrei accontentato i loro desideri.
    Dolce questo brano che proponi... secondo me il nonno sapeva ma preferiva aumentare la considerazione del nipotino.
    Buon Natale.

    RispondiElimina
  7. Una bella pagina per questa finestra ed aumenta la mia curiosità per il libro.Sono per l'attesa paziente,aunmenta il piacere della sorpresa.Buon Natale.

    RispondiElimina
  8. Il momento fantastico, meraviglioso, in cui vengono scartati ed apprezzati i regali di Natale.

    RispondiElimina
  9. Attendo ma sono curiosaaaa!!! Buon Natale!!!

    RispondiElimina
  10. Auguri di buone feste a te e ai tuoi cari. Un saluto

    RispondiElimina
  11. Ottimo etratto per festeggiare il Natale. Io ho ricevuto due CD di Dvorak : il Requiem ed i Canti biblici. Tanti cari auguri di un buon proseguimento per il 2018. Io comincio male con un tremendo raffreddore.

    RispondiElimina
  12. Buongiorno Negus, sì gesso tolto ma ancora tanta fatica per camminare e guidare come prima. Un pò alla volta, tornerò alla normalità. Un saluto

    RispondiElimina